Elettrodomestici da incasso
e da libera Installazione.

Contatti

Pentole per induzione: quali utilizzare?

Quando ci si inizia ad orientare all’acquisto di un piano cottura a induzione, solitamente, la prima domanda che sorge è quella relativa alle pentole per induzione da utilizzare.

Infatti, bisogna sapere che per questo tipo di cottura non sono adatte tutte le tipologie di pentole e di materiali.

Prima di vedere quali pentole andrebbero adoperate con questi piani cottura, vediamo come funziona la cottura a induzione per capire perché necessita di specifiche batterie di pentole.

Cottura a induzione: cos’è?

In primo luogo, dobbiamo specificare che la cottura a induzione non va confusa con la cottura data dai classici piani cottura elettrici. Infatti, anche se utilizza la corrente, l’induzione permette di riscaldare mediante la creazione di campi elettromagnetici.

Il calore della piastra, quindi, è generato da campi elettromagnetici che si creano con l’ausilio di bobine alimentate a energia elettrica riposte sotto al piano cottura.

Per questo motivo, affinché il calore venga diffuso alle pentole e al cibo, il fattore essenziale è che le pentole dispongano di un fondo piatto e realizzato in materiale ferroso.

Diversamente, non è possibile utilizzare materiali come la ceramica o il rame perché il campo elettromagnetico non si forma e il calore non viene trasmesso.

Come scegliere le pentole per induzione

Abbiamo detto, quindi, che nell’utilizzo di piani cottura a induzione è possibile servirsi di batterie di pentole specifiche per l’induzione e che siano dunque in ferro smaltato, in ghisa o in acciaio.

Al contrario, non è possibile utilizzare rame, legno, vetro e ceramica a meno che non abbiano il fondo in materiale ferroso. Fortunatamente, non dobbiamo per forza eliminare tutte le pentole di cui già disponiamo, ma è opportuno verificare che queste siano adatte.

In che modo?

Sarà sufficiente tentare con una calamita: se quest’ultima si attacca al fondo della pentola allora saremo sicuri che la pentola in questione è adatta per l’induzione. In caso contrario, sapremo che non è idonea.

In generale, comunque, la maggior parte dei piani a induzione moderni sono in grado di rilevare e segnalare se le pentole o padelle che vi posizioniamo sono adatte a quell’utilizzo.

Infatti, se mettiamo una pentola riempita con acqua sulla piastra ad induzione, questa inizierà a lampeggiare se quella pentola non può essere utilizzata.

Ad ogni modo, se si intende procedere all’acquisto di una nuova batteria di pentole è bene accertarsi se sulla confezione è riportato il simbolo dell’induzione, per essere certi di non sbagliare.

(A questo proposito, per risolvere il problema, noi abbiamo attivato una promozione speciale su alcuni piani cottura a induzione che permette di ricevere in omaggio un set di pentole specifiche per l’induzione. Contattaci adesso per tutte le info.